MANIFESTAZIONI ED EVENTI

L’Associazione Italiana Soccorritori – Sezione di Marostica è in grado di offrire adeguata assistenza sanitaria a manifestazioni pubbliche, non solo sportive, attraverso la propria Unità Mobile di Rianimazione. AIS Marostica è a disposizione per manifestazioni e gare sportive e culturali, concerti ed eventi del territorio, stabilendo la disponibilità di personale ed equipaggiamenti in base alle caratteristiche dell’evento, secondo apposita procedura stabilita dal C.R.E.U. (Coordinamento Regionale Emergenza Urgenza). Svolgono il servizio i nostri soccorritori volontari, all’occorrenza coadiuvati da medici e/o infermieri.Trattandosi di servizio delicato e impegnativo, quando coinvolge un numero elevato di persone o ha carattere sportivo, richiede il coinvolgimento e in vari casi l’approvazione di quanto predisposto da parte Centrale Operativa del S.U.E.M. 118 competente per territorio, nel nostro caso quello di Vicenza.

Per saper se per la manifestazione che avete organizzato è necessaria la presenza di un’ambulanza con soccorritori qualificati, è indispensabile effettuare una valutazione del rischio sanitario:

Manifestazioni pubbliche: la valutazione del rischio sanitario

Nell’organizzazione di un evento pubblico, la circolare Gabrielli del 7 giugno 2017, e le successive circolari ministeriali, fino all’ultima del 18 luglio 2018, hanno imposto al soggetto responsabile la predisposizione di un apposito piano di sicurezza, ove indicare le misure necessarie per garantire l’incolumità dei partecipanti.

Unitamente al c.d. piano di sicurezza, è necessario anche predisporre una valutazione del rischio sanitario, con conseguente segnalazione alle strutture di soccorso preposte all’emergenza – Servizio 118, utilizzando apposita modulistica così come indicato nella direttiva del Ministero dell’Interno n. 11001 del 28 luglio 2017: ciascun aspetto dell’evento in via di organizzazione è legato ad uno specifico punteggio, e la somma di tutti i punteggi costituenti l’evento daranno il punteggio complessivo della manifestazione, che potrà essere così classificata all’interno dei 3 livelli di rischio previsti:

A – Livello di Rischio molto basso/basso punteggio < 18

Per gli eventi/manifestazioni con livello di rischio molto basso o basso, l’organizzatore deve dare comunicazione dello svolgimento dell’evento/manifestazione almeno 15 giorni prima dell’inizio dello stesso alla Centrale Operativa del SUEM 118.


B – Livello di Rischio moderato/elevato: punteggio tra 18 e 36

Per eventi/manifestazioni con livello di rischio moderato o elevato, l’organizzatore deve predisporre il Piano di soccorso sanitario con risorse di soccorso sanitario aggiuntive dedicate all’evento, e deve inviare la comunicazione di svolgimento almeno 30 giorni prima dell’inizio della manifestazione/evento alla Centrale Operativa del SUEM 118, allegando il Piano di soccorso sanitario relativo all’evento. Il piano verrà valutato attraverso lo schema del c.d. Algoritmo di Mauer, ed in base ad esso potranno venire prescritte ulteriori misure da porre in atto, prima di ottenere l’autorizzazione allo svolgimento dell’evento da parte delle autorità sanitarie.


C – Livello di Rischio molto elevato punteggio tra 37 e 55

Per eventi a rischio molto elevato, l’organizzatore deve predisporre il Piano di soccorso sanitario con risorse di soccorso sanitario aggiuntive dedicate all’evento e attendere l’autorizzazione, e deve inviare la comunicazione di svolgimento alla Centrale Operativa SUEM 118 almeno 45 giorni prima dell’inizio della manifestazione/evento allegando il Piano di soccorso sanitario relativo all’evento. La Centrale Operativa eseguirà tutte le valutazioni di competenza nel merito del Piano di soccorso sanitario presentato, attraverso lo schema del c.d. Algoritmo di Mauer, riservandosi di chiedere chiarimenti nel merito dello stesso e di fornire all’Organizzatore prescrizioni vincolanti per la successiva autorizzazione. Al termine delle valutazioni e dopo il riscontro dell’avvenuta esecuzione delle eventuali modifiche/correttivi richiesti, la Centrale Operativa SUEM 118, validerà il Piano di soccorso sanitario presentato dandone comunicazione all’Organizzatore.

Il livello di rischio sanitario viene calcolato tramite un sistema a punteggio (allegato A1 dell’accordo della Conferenza Unificata n. 91 del 5.8.2014), come segue.

SCARICA IL MODULO AIS PER LA RICHIESTA DI UN SERVIZIO

SCARICA MODULO AIS PER IL CALCOLO DEL LIVELLO DI RISCHIO

 

Per qualsiasi risultato superiore a 18, il Servizio di Emergenza Territoriale andrà ad utilizzare l’Allegato A2 per valutare se il livello di assistenza sanitaria previsto per la manifestazione in programma sia effettivamente sufficiente a garantire l’incolumità dei partecipanti, oppure se vi sia necessità di qualche modifica ed integrazione. Per questo motivo, una volta ricevuta la richiesta di autorizzazione al piano sanitario relativo ad un evento classificato a Rischio Moderato, Elevato o Molto Elevato in base alla compilazione dell’Allegato A1, viene fatto il calcolo in base all’Allegato A2, che fornirà poi le indicazioni definitive.

Ecco perché è importante che gli organizzatori, quando studiano la pianificazione di un evento in via di organizzazione, provino già a compilare sia l’Allegato A1 che l’Allegato A2, in modo da poter verificare in prima persona quali saranno i livelli di assistenza minima richiesti da parte della Centrale Operativa SUEM 118, e quale sarà il preavviso minimo richiesto per la presentazione della documentazione di assistenza sanitaria.

SCARICA IL MODULO AIS PER IL CALCOLO DELL’ALGORITMO DI MAUER